"Per una Repubblica democratica fondata sul Lavoro"
Torino (p.zza Castello), 1 Giugno 2010

Solidali contro la crisi

Immagine notizia


 

 

 

Perché aderire a questa iniziativa?

 

   

Per fermarsi idealmente al fianco di chi è più colpito


Perché si faccia di più per difendere e
promuovere il lavoro


Per dire no ad ogni discriminazione e razzismo
verso le persone e le famiglie straniere


Perché si investa e non si tagli su scuola,
educazione, formazione, ricerca e cultura


Perché si investa e non si tagli su welfare,
politiche sociali, impegno verso i popoli e le
fasce più deboli


Perché ci sia più giustizia fiscale e si utilizzino
al meglio le risorse disponibili


Perché la migliore risposta alla crisi è più
democrazia e legalità, nel Pianeta e nei
mercati finanziari


Per rilanciare la nostra Costituzione
come progetto di futuro

 

 

 

 

 

Organizzato da: Abitare la Terra, ACLI Torino, ACLI Colf, ACMOS, AICS Torino, ANPAS Piemonte, ARCI Piemonte, Arcobaleno Coop. Sociale, ASAI, Azione Cattolica Torino, Centro Studi Bruno Longo, Centro Studi Sereno Regis, GIL-CISL-UIL Torino, CISV, Consorzio Ong Piemontesi, Consorzio Sociale Abele Lavoro, Coordinamento Genitori Democratici Piemonte, Cooperativa Orso, Cooperativa Sociale Educazione Progetto, Cooperativa Solidarietà, ENGIM Internazionale, Forum del Terzo Settore in Piemonte, FGEI, GiOC, Gruppo Abele, Hiroshima Mon Amour, La Bottega del Possibile, Libera Piemonte, M.A.I.S. ONG, MEIC, MIR - Movimento Nonviolento, Terra del Fuoco, Uffi cio Pastorale Migranti Torino, US ACLI Torino


Notizia inserita o aggiornata il 24/05/2010. Letta 1254 volte.

 

Torna ad inizio pagina
Torna su