La nascita della zona del Trivento
Molise, 20 Aprile 2009

La testimonianza di una militante


Il 18 e 19 Aprile, ad Imola, si è svolto il Consiglio Nazionale della Gi.O.C. che ha coinvolto i rappresentanti di tutte le zone in cui l’associazione opera.

In tale occasione si è dato il benvenuto alla nuova zona di Trivento, dove da qualche tempo, opera con entusiasmo ed interesse, l’équipe diocesana  Gi.O.C., sono stati votati i nuovi responsabili nazionali e il Consiglio ha avuto il piacere di acclamare nuovi militanti: Fabio Sciartilli, Federica Perretta, i quali, purtroppo, non sono stati presenti, poiché impegnati con il volontariato nelle zone colpite dal terremoto in Abruzzo, ma vicini con il cuore, Luigi Fantini ed io, Emanuela Bucci.

La proposta di militanza è stata accolta con grande gioia da tutti noi già quando Susanna ne ha parlato all’incontro di formazione tenutosi a febbraio qui al villaggio Shalom.

Fin dall’inizio sono stata felice dell’invito ricevuto, ma al tempo stesso non sapevo cosa fare; poi, riflettendoci, ho scelto di accettare in quanto condivido i valori dell’associazione, la quale, credo ha bisogno di giovani che hanno tanta voglia di mettersi in gioco, di impegnarsi per qualcosa in cui veramente credono.

E’ stata un’esperienza di confronto, di crescita personale e di condivisione; sono soddisfatta della nascente zona di Trivento che è “arrivata” nella Gi.O.C. grazie soprattutto all’impegno e alla costanza del nostro prezioso e caro amico Luigi, che fin dall’inizio, ha creduto in noi e nella nostra disponibilità ad impegnarci, coinvolgendoci con fiducia ed entusiasmo.

Siamo solo all’inizio, c’è ancora tanto da imparare e progettare, ma non abbiamo timori, c’è la Gi.O.C. che ci sostiene e soprattutto c’è il Signore che veglia sempre su di noi e ci guida nel nostro cammino e nei nostri progetti!

 

Emanuela Bucci

 

(membro dell’équipe GiOC Diocesi di Trivento)

 

 


Notizia inserita o aggiornata il 12/05/2009. Letta 1110 volte.

 

Torna ad inizio pagina
Torna su