Coordinamento Centro
Monte Urano, 24 ottobre 2008


E’ Partito il Coordinamento Centro…

   

Finalmente il 24 ottobre è partito il COORDINAMENTO CENTRO!!! Ci incontriamo a Monte Urano perché è a metà strada dalle zone che oggi compongono il coordinamento: Bologna, Monte Urano e Isernia.

 

Il Coordinamento Centro ad oggi è costituito da chi svolge il tempo pieno su una zona del Centro Italia, dal permanente che cura l’estensione del Centro e dai collaboratori.

L’obiettivo è soprattutto quello della condivisione dell’esperienza a tempo pieno dal punto di vista personale e da quello della responsabilità e poi elaborativo: come calare le questioni nazionali emerse al direttivo sul locale delle zone di cui si ha la responsabilità? Come progettare percorsi educativi e di evangelizzazione dei giovani di cui abbiamo la responsabilità?

Il coordinamento Centro vuole essere anche luogo di formazione per i responsabili che vi partecipano. Il coordinamento Centro si allarga a tutti i giovani (militanti e giovani in avvicinamento) nei momenti di formazione comuni a tutto il Centro Italia (Campi, Primo maggio etc…). E’ importante che là dove ci siano dei permanenti che partono dai territori questi sentano la responsabilità di calare sul territorio d’appartenenza le riflessioni nazionali e che sentano la responsabilità di decidere, scegliere e progettare per le zone di cui hanno la responsabilità sempre in un ottica di servizio!

 

Come coordinamento centro abbiamo pensato di passare il primo maggio insieme portando la voce dei giovani lavoratori del Centro Italia (anche se è possibile che questo appuntamento si anticiperà al 24 e 25 aprile 2009) e abbiamo pensato che vorremo organizzare un campo della GiOC del Centro Italia venerdì 18, sabato 19 e domenica 20 settembre 2009 per dirci chi siamo, cosa volgiamo fare nella GiOC, quali sono i bisogni dei giovani del centro Italia.

 

                                                                                                                                                  

Di seguito alcuni commenti dei responsabili del coordinamento durante l’incontro del 24 ottobre 2008

 

Luigi: "…Per me la GiOC è stato essere legato alla Revisione di Vita nello strutturare la vita in vedere-valutare-agire. Mi è piaciuto trovare un’associazione  in cui ho sperimentato l’organizzazione, l’attivismo per i giovani invisibili di cui nessuno si occupa, forse perché ci si vergogna, ci si imbarazza un po’ ad andare a cercare i ragazzi nei bar, in piazza. E’ stato bello trovare questa esperienza di Chiesa incarnata…”

 

Lucia: “…Anche se ho viaggiato poco per ora l’incontro è stato bello.… mi sono però resa conto che poi bisogna costruire, capire con chi fare percorsi: intercettare la personalità del luogo dove si vive per fondare la GiOC nel posto dove sei, per radicarla… Buoni i valori, l’incarnazione è buona poi devi tradurla a casa tua”!

 

Milena: “Con la GiOC ho scoperto la voglia di viaggiare, di portare la mia presenza, sentire quella degli altri… Mi era già successo di voler fare delle cose e poi però per ascoltare gli altri non le ho fatte e adesso però, in questi ultimi anni ho scoperto il gusto di fare le cose in cui credo! Adesso ho deciso, poi avrò i miei alti e bassi ma so che dagli errori posso crescere”!   


Notizia inserita o aggiornata il 28/01/2009. Letta 1425 volte.

 

Torna ad inizio pagina
Torna su