XIV Congresso della GiOC
Bellaria (RN), 8 - 9 Dicembre 2007

Immagine notizia


 Nel week-end dell'8-9 Dicembre 2007 si è svolto il XIV Congresso della GiOC "UNIVERSI CONDIVISI - Coreografie di un movimento" in cui con i responsabili della GiOC, i giovani in avvicinamento, gli adulti e i sacerdoti ci siamo fermati a riflettere sulla direzione che si voleva dare alla GiOC per i futuri tre anni.

Per farlo abbiamo lavorato molto nelle zone e nel confronto nei momenti nazionali come il consiglio, il direttivo, i campi inter-regionali, le segreterie locali e i coordinamenti dei gruppi base, in cui è stata presentata la prima versione del documento preparatorio e si sono potute apportare le diverse modifiche che ogni contesto territoriale sentiva più vicine e prioritarie per i giovani della propria realtà. Tutte le modifiche sono state raccolte in un successivo documento che abbiamo discusso e rimodificato durante l'assemblea plenaria del Congresso.

Il Congresso è stata l'occasione per riscoprire il senso di alcune prassi, prenderci un momento di calma per riflettere che tipo di Chiesa, di Società e di Uomo volgiamo costruire come giovani che si organizzano in un'associazione completamente gestita da giovani.

Ci siamo interrogati sulle dimensioni della nostra vita (scuola/lavoro, vita affettiva, impegno sul territorio, etc.), provando a fare analisi di quello che viviamo e cercando di trovare soluzioni collettive.

Abbiamo aperto i lavori congressuali con i saluti del ministro del lavoro Cesare Damiano, di Giorgio Santini della segreteria nazionale della CISL, di Alessandro Coppola, giovane sindacalista della CIGL, del direttore dell'ufficio nazionale dei problemi sociali e del lavoro Paolo Tarchi, del direttore del servizio nazionale di pastorale giovanile Nicolò Anselmi, del presidente del MLAC Cristiano Nervegna. Il giorno successivo ha riflettuto con noi circa i temi della precarietà e della sicurezza sul lavoro Mons. Francesco Lambiasi, vescovo di Rimini. Inoltre hanno condiviso con noi le elaborazioni e ci hanno portato il loro saluto ufficiale anche Marco Canta, presidente della Coop. ORSO (cooperativa sociale di Torino, nata dall'esperienza della GiOC), Paolo Torri, portavoce del CML (cristiani mondo del lavoro) e Gianbeppe Battaglino, presidente di Abitare la Terra.

Le nostre riflessioni ci hanno portato a votare 3 priorità:

 

  • Identità e Pluralità

Occorre riscoprire la nostra identità, non per chiudersi ma per fare una proposta chiara ai giovani e per metterci in relazione e dialogo con gli altri, riscoprendo l’essenzialità della GiOC nei suoi valori e nelle scelte fondanti, attraverso uno stile di vita impegnato e militante. Esso è arricchito dal confronto tra lavoratori e studenti, che portano un valore aggiunto all’esperienza di movimento.

 

  • Azione collettiva negli ambienti e nella storia

“Noi non facciamo la rivoluzione siamo la rivoluzione” così Cardijn intendeva l’agire militante di chi vive in prima persona un profondo cambiamento per allargare poi lo sguardo al contesto territoriale in cui vive e all’ambiente in cui opera.

Al fine di vivere il nostro tempo da protagonisti riteniamo sia importante uscire dalla dimensione individuale, riscoprire quella sociale, la cittadinanza attiva, il valore politico dell’educazione e non solo l’aspetto di relazione e cura dell’altro.

 

  • Spiritualità laicale e Missionarietà

La GiOC è innanzitutto una proposta di evangelizzazione, per questo siamo chiamati a riscoprire le motivazioni di fede del nostro impegno, fondata sulla centralità della figura di Gesù, figlio del carpentiere, figlio di Dio. L’incarnazione ci mostra il quotidiano come il luogo teologico dell’incontro con Dio e della salvezza. Proprio per questo vediamo la necessità di testimoniare la nostra fede anche in un contesto, spesso caratterizzato da sfiducia e pessimismo, annunziando la buona novella, valorizzando e facendo crescere i segni di speranza e le opportunità che questo tempo ci propone.

In quest’ottica per la GiOC è fondamentale continuare a indicare il gruppo come esperienza di crescita personale e comunitaria, che con la revisione di vita parte dalle situazioni di vita e d’incontro con le persone per mettere al centro Cristo morto e risorto.

 

Inoltre il Congresso è stato il momento per votare i nuovi responsabili nazionali e rinnovare le cariche del Direttivo e della Segreteria Amministrativa e Organizzativa:

Resp. Federazione di Torino: Amalia Gaito

Resp. Formazione Professionale e GO: Angelo Orfino

Presidente Nazionale: Manuela Agagliate

Segretario Organizzativo: Dario Melacarne

Segretarie Amministrative: Laura Tripi e Fabiana Delle Noci.

 

Oltre a essere stato un importante momento formativo e elaborativo tra militanti, giovani dei gruppi base, adulti, assistenti e giovani in avvicinamento, il Congresso è stato anche occasione di festa e di celebrazione del nostro impegno quotidiano come giovani.



Documenti
Documento congressuale definitivo
Documento di lavoro del XIV congresso nazionale:
- i fondamenti
- le scelte storiche
- prioritÓ e orientamenti 2007-2010
"La panchina" - Strumento formativo per esperienze di aggregazione
ôLa Panchinaö Ŕ il documento elaborato dalla commissione aggregazione della Federazione di Torino al fine di stimolare la nascita di esperienze aggregative e strutturare al meglio quelle giÓ presenti.
Documento sull'estensione
Documento frutto dell'elaborazione della commissione estensione, illustra come compiere piccoli passi verso i giovani del mondo del lavoro per costruire un movimento nazionale che si realizza pienamente a partire dalle realtÓ locali.
Relazione introduttiva del XIV congresso nazionale
Relazione introduttiva al XIV Congresso nazionale della GiOC: da dove veniamo, la gioc: proposta attuale nella societÓ e nella chiesa, coniugare alcune sfide, ipotesi di futuro.
Schede per l'azione
Proposte attive di cambiamento, frutto delle azioni sperimentate con la campagna d'azione sui consumi, per agire a livello personale e collettivo negli ambienti di vita
Documento congressuale - Agg. novembre 2007
Modifiche delle zone alla parte IV del documento congressuale
Documento Precongressuale 2007
Documento precongruessuale per il XIV Congresso della GiOC che si terrÓ a Bellaria (Rm), 8 - 9 Dicembre 2007
Scheda iscrizione congresso 2007
Scheda per l'iscrizione al XIV congresso nazionale - Bellaria 2007


Album fotografico
Cliccare sulla foto per vederla ingrandita.


Notizia inserita o aggiornata il 05/11/2007. Letta 2464 volte.

 

Torna ad inizio pagina
Torna su