Festa dei lavoratori
Rozzano (MI), 1 maggio 2004

Immagine notizia


“Ti aspettiamo”, così si concludeva il volantino-invito al 1° maggio di Milano organizzato presso l’oratorio S. Angelo di Rozzano. Dovendo fare un bilancio della giornata si potrebbe partire proprio dalla partecipazione, scarsa solo in termini numerici. Il coinvolgimento attivo da parte dei gruppi nell’organizzazione ha reso i partecipanti entusiasti della festa: vedere il buon esito dei propri sforzi è stato l’aspetto positivo e inaspettato della giornata.
Tema conduttore: “immigrazione e lavoro”. La giornata si è articolata in più momenti: la mattina è partita con la manifestazione e si è conclusa con un pranzo fraterno in oratorio, tutti hanno portato qualche specialità da condividere con gli altri. Momento centrale della festa è stato il pomeriggio iniziato con un gioco, “ti sei mai sentito straniero?”: i partecipanti hanno inventato e messo in scena momenti di vita quotidiana; è stato un modo per riflettere sui problemi e le difficoltà dell’immigrazione.
Dopo il gioco è seguito un dibattito cui è intervenuto P. Di Iorio, responsabile CARITAS acc. Immigrati che ci ha parlato dei motivi che spingono una persona a spostarsi, i soggetti coinvolti e le difficoltà che incontrano. Oltre a lui hanno partecipato anche alcuni giovani immigrati, sia italiani sia stranieri, che ci hanno raccontato la loro storia di vita: che cosa li ha spinti a venire a Milano, quali problemi devono affrontare tutti i giorni, com’è la loro vita adesso, che cosa si aspettano dal futuro.
La serata si è conclusa con la musica, un concerto dal vivo da parte di due giovani gruppi.

Notizia inserita o aggiornata il 01/05/2004. Letta 1713 volte.

 

Torna ad inizio pagina
Torna su